CHI SONO

“Nella vita non esiste il fallimento, esistono solo i risultati”. Antony Robbins

Ti voglio raccontare questo. Tutto iniziò nel dicembre 2015. Ero farmacista a tempo pieno scontento del mio lavoro, riuscivo a vivere discretamente con lo stipendio e non mi mancava nulla apparentemente. Giocavo a calcio a livello dillettantistico e guadagnavo un buon rimborso spese mensile. Pensavo di sapere tutto, non mi mettevo in gioco, avevo paura di confrontarmi con le persone perché le idealizzavo. E il mio comfort era talmente forte e radicato che facevo sempre le solite cose, avevo ansia e lieve panico nei luoghi chiusi, mi lamentavo di molte cose e speravo sempre che qualcuno mi desse una spinta per accelerare o cambiare. “Voglio fare i soldi..” “Voglio essere un numero uno..” ti lascio immaginare con che risultati.

Non ascoltavo gli altri, ero timido ed insicuro nell’ esprimere ciò che avevo dentro, e soprattutto non mi confrontavo o condividevo le mie emozioni con le persone per paura di di mettermi in gioco. Il lavoro nonostante 5 anni di università ed esame di stato non mi piaceva ma allo stesso tempo non avevo forza, coraggio o voglia di fare qualcosa di diverso. Ero completamente passivo agli eventi nonostante mi raccontassi e sentissi sensazioni contrarie. Avevo una ragazza che cercava in me sicurezze, ma causa il mio carattere di poca personalità, non riuscivo a dargliele. Tant’è che puntualmente mi tradì. Ero stufo di sentirmi impotente in questa situazione in cui ero completamente in balia degli eventi. Volevo solo iniziare ad essere felice e provare a realizzare ciò che nella testa mi dicevo ma non riuscivo a mettere in pratica.

“Una volta credevo che le cose prima o poi sarebbero cambiate, poi ho capito che a cambiare dovevo essere io”. Jim Rohn

Iniziai a seguire video e webinar di crescita personale e mi iscrissi per una azienda di network marketing, che scoprì dopo di cosa si trattasse perché non mi ero neanche informato a 360° di cosa trattasse il settore. Ma grazie a quell’esperienza, finita molto presto, iniziai ad appassionarmi allo sviluppo e miglioramento e personale. Mi comprai i primi libri, continuavo a seguire diversi coach tra i quali ovviamente Tony Robbins e feci diventare il miglioramento personale una vera passione.

Ritornai a fare il farmacista dopo 4 mesi di pausa, in un nuovo ambiente ma mi licenziarono dopo due mesi per scarso impegno. Mi disperai per un paio di giorni, ma fu una gran lezione da cui imparai il valore dell’impegno. Ripresi in un’altra farmacia ma questa volta decidendo contemporaneamente di intraprendere percorso con una scuola di Coaching e PNL che mi porta ad essere autonomo ed in controllo della mia vita. Da qui in poi iniziò a delinearsi il mio ambiente ideale: migliori relazioni con gli altri, avevo maggior senso di responsabilità riuscendo a definire ciò che è sotto il mio controllo, da ciò che non lo è, più consapevole di me stesso e di cosa voglio e più coinvolto da ciò che mi gira intorno.

“La tua visione diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore. Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si sveglia.” Carl Gustav Jung

Notavo che le persone erano più felici di stare con me, al lavoro mi veniva riconosciuto di più impegno e lasciai il lavoro di farmacista per fare il coach iniziando con le prime soddisfazioni.

Le due azioni che hanno fatto la differenza?Ascoltare. e portare il messaggio che proveniva dal cuore nel mondo esterno. Dando priorità ai bisogni delle persone come te che stanno leggendo in questo momento, tutto iniziò a girare nella direzione che fino a quel momento avevo solo immaginato.